LA FONTEVIVA SBANCA ORTONaortona fonteviva 0 3

Fonteviva!!! La squadra di Paolo Montagnani sbanca Ortona, conquista gara uno dei quarti di finale. Grande, solida, sicura la prestazione della Fonteviva che potrà festeggiare Pasqua in serenità per poi giocarsi il passaggio in semifinale lunedì di Pasquetta davanti al proprio pubblico. Inutile cercare i migliori in campo. E’ la Fonteviva ad aver vinto e lo ha fatto di squadra. Una squadra che in questi play off non ha ancora perso un set e questo qualcosa vorrà pur significare. A Ortona grande prova a muro ed al servizio e padroni di casa messi in difficoltà in tutti i fondamentali. Insomma, che volere di più?

LA FONTEVIVA VOLA AI QUARTI prata fonteviva 0 3

La Fonteviva vola ai quarti. Prestazione solida della squadra toscana che al Pala Prata passa per 0-3 e passa al turno successivo dei Play Off Serie A2 Credem Banca. Un successo senza ombre quello della squadra di Paolo Montagnani che in due gare ha lasciato davvero pochissimo spazio alle ambizioni dei friulani. Adesso Fonteviva a riposo e che attenderà sul “divano” il nome della prossima avversaria che si deciderà alla bella tra Roma e Ortona.

VITTORIA NELLA PRIMA GARA DEI PLAY-OFFfonteviva pordenone 3 0

La Fonteviva fa sua gara uno. Inizia nel migliore dei modi il Play Off di Serie A2 Credem Banca per la squadra di Paolo Montagnani che alla Bastia batte 3-0 Prata. Gara tutt’altro che serena però per i colori di casa. La Fonteviva, infatti, ha iniziato il match contratta e nervosa non riuscendo minimamente a trovare il ritmo e facendosi rimontare dal 19-15. Un primo set dove Prata ha avuto diverse occasioni per chiudere e dove la Fonteviva è stata brava a trarsi d’impaccio ai vantaggi. Da lì tutto in discesa o quasi con la Fonteviva che rotto il ghiaccio dominava i due parziali successivi. Adesso testa a mercoledì quando a Prata di Pordenone la Fonteviva deve provare a chiudere la serie in due gare.

LA FONTEVIVA TORNA AL SUCCESSOsantacroce fonteviva 2 3

Due su due. Anche il derby di ritorno è della Fonteviva e conquista il settimo posto. Un derby lottato palla su palla tra due squadre che hanno pregi e difetti ben evidenti. Alla fine ha avuto la meglio una Fonteviva che non ha avuto paura neppure quando si è trovata sotto nel quarto set e che anzi ha trovato risorse mentali e fisiche per risorgere. Bene così ma adesso testa a Prata.

LA FONTEVIVA TORNA AL SUCCESSOfonteviva brescia 3 2

La Fonteviva torna al successo. I segnali di Potenza Picena era corretti. La Fonteviva c’è e si vuol giocare il finale di stagione al meglio delle sue possibilità. La vittoria contro la seconda della classe ne è la prova. Un successo in rimonta, faticando ma non mollando mai. Una vittoria figlia di pregi e difetti di questa squadra che è stata applaudita e sostenuta dal pubblico in ogni frangente a conferma di un feeling ormai consolidato. Ora il derby per definire la grigia play off. Questo successo, però, rimane importantissima per valore dell’avversaria e per qualità della prestazione della squadra di casa.

LA FONTEVIVA PERDE AL TIE BREAKgoldenplast fonteviva 3 2

Cos’è la pallavolo e quanto conta la testa in questo sport! Tutto questo lo ha dimostrato la gara tra Golden Plast e Acqua Fonteviva con gli ospiti che, reduci da un filotto negativo di tre gare, sono scesi in campo fragili ed incerti subendo invece la sicurezza di una squadra di casa in grande fiducia. Due set a zero per la Golden Plast e gara che sembrava in archivio. Invece a metà terzo parziale Montagnani pescava dal cilindro la battuta di Paoli che, pur non al meglio, trovava il modo di trovare il break per i suoi e la qualità di Wojcik. Fragilità della Fonteviva che emergeva ancora nel finale del set quando avanti 17-23 si facevano recuperare fino al 23-23 prima di chiudere. Set che faceva bene all’autostima della squadra ospite che nel quarto macinava gioco e pareggiava i conti. Poi nel quinto Fonteviva sicura fino al cambio campo e pronta a riperdersi non appena Potenza si rimetteva in linea. Alla fine una sconfitta amara ma che potrebbe segnare una svolta per la squadra di Montagnani.

LA FONTEVIVA SI ARRENDE DAVANTI VS LAGONEGROfonteviva lagonegro 3 1

Lagonegro passa alla Bastia. Una brutta edizione casalinga della Fonteviva si arrende per la terza volta consecutiva ed archivia in maniera definitiva il sogno di rincorrere il quarto posto. Brutta serata per la squadra di Montagnani che non ha mai trovato ritmo, tranne forse il primo set, che ha giocato sotto tono a muro ed in ricezione e che quando è calato anche il servizio ha dovuto alzare bandiera bianca contro una squadra ospite che ha trovato nel bulgaro Kandakov un gran finalizzatore. Attenuante per la squadra di casa le condizioni fisiche precarie di Jovanovic, settimana di febbre per lui, e di Wojcik a disposizione ma lontano dalla condizione migliore.

Prima della gara da segnalare il minuto di silenzio per il lutto che in settimana ha colpito Lagonegro con la scomparsa del dirigente Antonio Falabella

SCONFITTA A MACERATA PER LA FONTEVIVAmacerata fonteviva 3 0

Harakiri Fonteviva. Incredibile sconfitta per la squadra di Paolo Montagnani che a Macerata domina i primi due set riuscendo poi a regalarli entrambi. Nel primo Fonteviva avanti 14-17 e poi con due set point sprecati. Nel secondo toscani ancora avanti nettamente (13-17) prima di sparire dal campo regalando anche questo parziale ai padroni di casa.  Il terzo quasi accademia per Macerata che si trovava la strada spianata contro una squadra ospite ormai spenta.

LA CAPOLISTA BATTE LA FONTEVIVA 3-0mondovi fonteviva 3 0

La Fonteviva non impensierisce la capolista. Prova opaca della squadra toscana che sul campo di Mondovì trova solo raramente le armi giuste per creare problemi ai piemontesi. Alla fine vittoria meritata di Mondovì mentre per la Fonteviva da analizzare una prestazione in cui si è visto poco muro, poca ricezione e tanti errori. Tutto questo, come detto, contro e per merito di una squadra di casa che ancora una volta si è dimostrata solida, compatta ed anche ulteriormente cresciuta rispetto alla gara d’andata. Nota positiva il ritorno in campo di Wojcik.

FONTEVIVA MONUMENTALEfonteviva conad 3 2

Fonteviva monumentale! Vittoria di cuore e di qualità della squadra di Montagnani che supera la corazzata Reggio Emilia al termine di una gara di pura sofferenza. Senza Wojcik e con uno Jovanovic con un solo allenamento alle spalle per febbre, la squadra di casa soffre, combatte, non si arrende mai ed alla fine trionfa davanti al suo pubblico superando una Conad che anche a Livorno ha dimostrato di avere numeri e soluzioni da grande squadra. Serata incredibile e bellissima per la Fonteviva che adesso, complice la pausa di campionato ed il turno di sosta, può staccare la spina per qualche settimana e recuperare le energie per un rush finale bellissimo.

La Fonteviva CEDE IL PASSO A ROMA VOLLEYroma fonteviva 3 2

Una Fonteviva discontinua perde la maratona di Roma. Oltre 2 ore e venti minuti di gara per un match non bellissimo ma intenso e dal quale i toscani portano a casa solo un punto. Buona la partenza Fonteviva che vinceva d’autorità il primo set. Brutto il ritorno in campo dei ragazzi di Montagnani che commettevano tanti errori e subivano il muro di casa. Fonteviva sotto 2 set ad uno e che reagiva per la parità. Poi nel quinto ottima reazione Fonteviva ad una partenza falsa (da 7-3 a 8-7) ma squadra ospite sprecona quando avanti 10-13 subiva la rotazione con Loreto al servizio. Poi la roulette dei vantaggi e Roma a vincere. Peccato ma adesso subito testa a Reggio Emilia.

Scegli Categoria

Cerca nel sito

scuola federale di pallavolo

logo fipav nazionale

genitori bordo campo

 

fondazione giacomo sintini