TERMINA 3-1 LA GARA  A REGGIO EMILIAconad re fonteviva 3 1 

Peccato ma si può fare. Massa accarezza solamente l’impresa di sfatare il tabù del Palasport “Bigi” ma dimostra a se stessa che ha la forza ed il carattere per farlo. Magra consolazione in una serie Play Out che adesso vede Reggio avanti 2-1 ma pur sempre una nota positiva da cui ripartire per vincere gara quattro e poi puntare tutto sul match decisivo, appunto a Reggio Emilia.

Peccato, dicevamo, perché in un match dai due volti che ha messo per l’ennesima volta in luce tutte le fragilità esistenti da ambo le parti, la Fonteviva è davvero arrivata ad un passo dal tie break e quindi dall’impresa. Una serata di emozioni forti che in poche parole ci riassume Italo Vullo, come sempre presente in panchina.  

Allora Presidente, impresa solo sfiorata. Peccato per il brutto inizio di gara. “Non sono del tutto d’accordo. Abbiamo iniziato con il giusto atteggiamento e nella parte iniziale del primo parziale iniziale non abbiamo giocato male, anzi. Poi, però, abbiamo subito un break importante, anche a causa di qualche nostro errore, ed abbiamo perso confidenza andando in confusione”.

Terzo e quarto set da Fonteviva. “Siamo stati bravi a recuperare fiducia ed a ritrovare il bandolo della matassa del nostro gioco nel terzo set e alla fine paghiamo un video check che non ha saputo vedere un tocco dell’asta ed una minore lucidità  da parte nostra nella fase decisiva del quarto set quando, avanti 21-23, non abbiamo avuto il cinismo di chiudere e rinviare tutto al quinto. In quel frangente abbiamo commesso errori e fatto scelte sbagliate ed è un peccato perché Reggio era in grande difficoltà e l’abbiamo aiutata noi a riemergere”.

La nota positiva è che adesso la squadra sa che può vincere anche al Bigi. “Indubbiamente possiamo vincere anche a Reggio. Non abbiamo mai fatto grandi prestazioni a Reggio Emilia ma oggi (domenica ndr) abbiamo dimostrato di potercela giocare anche su questo terreno. Ora, però, dobbiamo pensare solo a gara quattro. La possibilità di tornare a Reggio passa solo da una vittoria al Mariotti”.


 CONAD REGGIO EMILIA – ACQUA FONTEVIVA MASSA 3-1

Conad Reggio Emilia: Raffaele, Held, Iglesias, Sesto, Arienti, Bortolozzo, Bellini, Bonante, Ferrari, Ippolito, Onwuelo, Cester, Morgese, Koraimann. All. Jan Henk Held; 2° all. Zambolin.

Acqua Fonteviva Massa: Bortolini, Cuk, Dolgopolov, Leoni, Briglia, Bolla, Bernieri di Lucca, Nannini, Calarco, Briata, Silva, Quarta, Biglino. All. Masini; 2° all. Urbani.

Arbitri: Andrea Bellini e Rocco Brancati; addetto Video Check  Marianna Santoniccolo

Parziali: 25-15; 25-21; 25-27; 26-24.


1° set: Massa in formazione tipo e quindi con Leoni e Cuk in diagonale, Biglino e Quarta al centro, Calarco e Silva di banda e Bortolini libero. Reggio con Iglesias e Koraimann nei ruoli di regista e opposto, Sesto e Bortolozzo al centro, Ippolito e Bellini di banda e Morgese libero. Inizio buono di Massa con atteggiamento difensivo ed a muro corretti (1-3 e 2-4). Fonteviva che manteneva il comando (5-7). Ace Ippolito a pareggiare i conti. Era invece Bellini a guadagnare il primo vantaggio per Reggio (8-7). Massa che per la prima volta nel match sbagliava troppo e Conad che con un attacco al centro sbagliato di Biglino e due attacchi difesi saliva sul più tre (12-9). Tempo Masini. Attacco ed ace di Calarco per il meno uno (12-11). Era però ancora Reggio a scappare sul 17-12, dopo il secondo tempo di Masini, con il servizio di Bortolozzo. Massa che si smarriva e Conad che, molto lucidamente, allungava sfruttando ogni errore ospite (19-12). Dentro Bolla per Silva. Il canovaccio non cambiava e la Fonteviva cedeva a 15;

2° set: inizio tutto di Reggio (4-0) e subito tempo Masini. Bel muro a tre Massa per il 5-2. Fonteviva a cercare la reazione ma anche una battuta fortunata aiutava la Conad a scappare sul 9-4. Massa in enormi difficoltà e quasi rassegnata (10-4) e tempo Masini. Buon momento di Quarta e Massa sul meno quattro (11-8). Ottimo turno a servizio del centrale toscano e Held a fermare il gioco (11-9). Due giocate non vincenti di Cuk e Conad nuovamente ad allungare (13-10). Palla che si insacca nel muro della Fonteviva per il 15-11 Reggio. Dentro Dolgopolov e Bolla. Finalmente anche qualche errore gratuito dei ragazzi di Held e Massa tornava sotto (16-14). Era però un attimo e la Conad scappava nuovamente (18-14). Punto di seconda intenzione per il meno due. Bella combinazione Quarta-Bolla per il 18-17 e tempo Held. Massa però poco continua e Conad sul 21-18. Bortolozzo per il 23-19. Fonteviva che tornava al meno due (23-21) ma che sbagliava il servizio consegnando di fatto il parziale alla Conad;

3° set: nel terzo Massa che provava a reagire (3-5 e 4-6). Fonteviva però poco continua e precisa e sulla difesa di Morgese per l’attacco di Bellini Massa andava sotto di tre (9-6).  Ospiti a recuperare (9-8) ma ancora Conad a strappare (11-8). Gioco ad elastico che andava benissimo a Reggio ma non a Massa. Fonteviva che, con Dolgopolov al servizio e Bolla come opposto, trovava il muro del 12-11 e poi, con errore Bortolozzo, la parità. Massa che continuava però a soffrire in ricezione e su battuta Bellini andava sotto 16-13. Tempo Masini. Al ritorno in campo ace Bellini (17-13). Koraimann per il 19-15. Massa sul 20-18 con ace Silva e tempo Held. Al ritorno in campo Fonteviva sul meno uno (21-20). Magia di Dolgopolov e parità. Errore di Koraimann e Massa sopra. Squadre sul 22-22. Conad a strappare sul 24-22. Biglino a riportare sotto i suoi (24-23). Bolla per il 24-24. Biglino su free balla a portare i suoi sul 24-25. Conad in parallela per la parità. Biglino e Silva per il 25-27;

4° set: Fonteviva sulle ali dell’entusiasmo ed avanti sullo 0-2 e sul 2-4. Muro Dolgopolov-Quarta e Fonteviva a strappare sul 3-6. Bolla che nel ruolo di opposto faceva bene e portava i suoi sull’8-10. Massa che adesso sembrava crederci maggiormente (10-12). Il muro di Ippolito su Bolla valeva la parità (12-12). Gran pallonetto Bolla (12-14). Primo tempo Quarta (13-15). Sul 14-17 tempo Held. Sul 15-17 video check che premiava i padroni di casa e Conad a meno uno. Biglino per il 16-18. Tre sciocchezze Fonteviva e sorpasso Reggio in un amen. Tempo Masini. Gran difesa Morgese e Bellini per il più due. Muro Biglino. Parità sul 20. Fonteviva che saliva sul 21-22. Pipe di Bolla per il più due ma ancora Massa poco cinica ed a farsi recuperare. Tempo Masini. Invasione Dolgopolov e match point Reggio. Parità sul 24-24. Ippolito attacco e muro per il 26-24.


Il calendario della serie:

Gara 1 - Conad Reggio Emilia – Acqua Fonteviva Massa 3-0

Gara 2 - Acqua Fonteviva Massa - Conad Reggio Emilia 3-0

Gara 3 - Conad Reggio Emilia – Acqua Fonteviva Massa 3-1

29 aprile ore 18.00 - Acqua Fonteviva Massa - Conad Reggio Emilia

6 maggio ore 18.00 - Conad Reggio Emilia – Acqua Fonteviva Massa


Scegli Categoria

Cerca nel sito

scuola federale di pallavolo

logo fipav nazionale

genitori bordo campo

 

fondazione giacomo sintini